Movimento 5 Stelle contro le slot-machine

Il partito politico dei Cinque Stelle sta pressando in maniera seria e costante l’amministrazione locale di Olbia e, di riflesso, dell’intera Sardegna per porre un freno al fenomeno dilagante delle slot-machine.

Si tratta di un tema che, come sottolineato dai pentastellati, se non gestito correttamente rischia di trasformarsi in una vera piaga politica, sociale e amministrativa.

Quello della ludopatia è un fenomeno in costante aumento in Italia. Sono sempre di più, infatti, le persone che amano giocare, sia online che offline. Il problema è che non sempre il gioco viene fatto in maniera sicura e responsabile. Sarebbe bene giocare con controllo e solo in posti o siti web affidabili, come ad esempio Starcasino che mette anche a disposizione dei suoi giocatori il nuovo e vantaggioso codice bonus Starcasino.

Come sottolineato dagli esponenti politici del partito di Beppe Grillo, il gioco delle slot-machine ad Olbia e in tutta la relativa Provincia sarda, sta dilagando in maniera davvero preoccupante.

Serve, a questo punto, una regolamentazione amministrativa che disciplini il fenomeno, potenzialmente dannoso soprattutto per minori i e per gli anziani.

Secondo una mozione presentata dai Cinque Stelle, il capoluogo sardo è invaso da “centri scommesse, sale slot e macchinette mangia soldi”.

Si tratta di un problema molto grave che non va sottovalutato e proprio per questo i Cinque Stelle stanno cercando di sollecitare politici e opinione pubblica su tale tematica.

Nella mozione presentata all’Amministrazione comunale, i due Consiglieri Maria Teresa Piccinnu e Roberto Ferinaio hanno affermato che la ludopatia incide in maniera grave sul bilancio di molte famiglie sarde oltre che sul bilancio sociale e finanziario delle casse comunali.

A loro avviso, urge dunque una soluzione drastica e immediata prima che il problema degeneri in una vera e propria piaga sociale.

In particolare, i suddetti esponenti politici hanno chiesto che vengano limitati i locali con macchinette di tipo slot-machine e che gli stessi locali siano posizionati in luoghi distanti da scuole e centri per i ragazzi.

L’obiettivo dei Cinque Stelle è dunque di sollecitare l’amministrazione comunale di Olbia, guidata dal Sindaco Settimo Nizzi ad affrontare in maniera organica il tema della ludopatia.

La dipendenza ossessiva da macchinette e giochi che rientrano in questa tipologia è un problema però che, come accennavamo, non riguarda purtroppo solo la Sardegna ma è esteso a tutta la nostra Penisola oltre che presente a livello internazionale.

Non a caso, in paesi come Inghilterra o America dove il fenomeno ha radici più antiche e più profonde, sono in costante crescita anche i centri e le strutture ospedaliere e cliniche dedicate proprio alla cura di pazienti affetti da ludopatia e da comportamenti socialmente devianti causati dalla dipendenza ossessiva dal gioco.

Il fenomeno si è accresciuto inevitabilmente con lo sviluppo e la diffusione di slot e siti di gioco online.

Proprio per questo motivo è sempre importante rivolgersi solo a siti web legali, sicuri e certificati dall’AAMS, l’Organo di vigilanza dei Monopoli di Stato che ha proprio il compito specifico di regolamentare il gioco d’azzardo in Italia.

Molti di questi siti web offrono anche dei sistemi per monitorare sia il tempo che il denaro che si spende giocando online.

Vi terremo dunque informati sui prossimi sviluppi politici, sociali e amministrativi di questa vicenda che riguarda da vicino tutti i cittadini, non solo sardi ma italiani.

Related Posts

About The Author

Add Comment